Rod tu Chelifornia!


Gli ammericani sono fantastici. by Teo
gennaio 12, 2007, 3:51 am
Filed under: Senza categoria



neimieipensieri

Originally uploaded by ilteooo.

9/11 e’ stata una tragedia e su questo nessuno puo’ questionare.

Poi si possono fare tutti i discorsi di questo mondo su di chi siano li colpe. Di chi sapeva e ha fatto finta di niente. Complottismo o non complottismo e via dicendo.

Ora come ora l’ammerica vive nel terrore di 9/11. Come non capirli. In piu’ vengono anche tartassati dai media che gli inculcano nella testa idiozie fuori dal mondo come l’idea di una guerra in Iraq fatta contro il terrorismo (e non per il potere sul petrolio ndpoliticomilitantechee’dentrodime).

Detto questo NY e’ diventata (da quanto mi racconta Angelo) un posto di blocco unico. Polizia ovunque, in modo spropositato.

Per andare in molti luoghi turistici bisogna passare da un metal detector spogliandosi di tutti i metalli che si hanno addosso. Non molto differente da quello che avviene negli aeroporti. Quindi statua della liberta’, Onu, Empire State Building. Controlli ovunque. E con schermi al plasma che martellano frasi del tipo:
“If you see something… say somenthing”.
Non solo appena sbarcato a JFK di NY mi hanno preso, a scanso di equivoci, impronte digitali del dito indice sinistro e destro e foto dell’iride.
“Just in case…”
Insomma pieno regime del terrore e del sospetto.
Penso “chi se ne frega… se vogliono vivere cosi buon per loro. Tanto non ho nulla da nascondere io.”

Oggi passo per la bellissima Central Station di New York e mi diverto a fare qualche foto. Vado sui binari e scatto una foto a questi treni lunghissimi.
Mentre scatto la foto vedo che il controllore mi guarda insospettito.
“Gli dara’ fastidio essere fotografato” Penso io.
Faccio un altro paio di scatti e vedo che il suo sguardo si fa sempre piu’ insistente. Non si avvicina ma mi guarda sospettoso.

Mi giro da Angelo e dico “Andiamo che il controllore pensa che io sia un terrorista”. Angelo si mette a ridere e torniamo verso l’entrata della stazione.
Ecco, che ci crediate o no, con fare da 007 de noartri, e soprattutto senza farsi vedere da me (sic!) il controllore sospettoso ci ha seguiti per un bel pezzo scrutando le nostre ardite mosse da terroristi.

Vi lascio con una domanda. Il paese delle liberta’ puo’ vivere nella schiavitu’ del terrore?


2 commenti so far
Lascia un commento

In questo sproloquio protopolitico da bar hai dimenticato la considerazione più importante: in america anche la linea gialla del treno è molto più grande delle nostre.

Commento di Mo

Tu vuo’ fa’ o’ talebbano….
Tagliati la barba e vedrai che il controllore ti sorride la prossima volta!!!!!

Commento di squizzi




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: